Versace è un marchio di lusso? Questa è la domanda che si sono posti tutti coloro che sono alla ricerca di prodotti esclusivi, notevoli e di alta qualità. Versace non è solo un marchio di lusso, ma è anche una dichiarazione, uno stile di vita, un’icona. Cosa devi imparare su Versace, casa di moda italiana, Donatella Versace, e Gianni Versace, stilista italiano?

Versace è davvero un marchio di lusso, fondato alla fine degli anni ’70 da Gianni Versace, e sviluppato con il futuro aiuto di Donatella Versace. I disegni rivoluzionari erano qualcosa di diverso da ciò che gli amanti della moda hanno visto prima. Si sono rifiutati di fare abiti per alcune delle più grandi star del mondo.

La storia dei fratelli Versace – Due fratelli nel mondo della moda di lusso con il marchio Versace

Gianni Versace è stato uno dei volti principali nel mondo del design, vestendo dalle celebrità ai giovani e impavidi. Ha creato pezzi di prêt-à-porter e abbigliamento couture e una collezione di accessori e prodotti per la casa, tutti ispirati al suo stile preferito, il barocco. Era la persona che poteva collegare la cultura e la moda, avendo un senso di profeta mentre realizzava ogni articolo esclusivo.

Donatella Versace aveva seguito Gianni nella sua carriera di moda a Milano. Ha cercato di aiutarlo a plasmare la sua immagine pubblica, ma presto, nel 1987, è diventata la sua musa ispiratrice. Dopo la tragica morte di Gianni nel 1997, Donatella diventa direttamente il direttore creativo di Versace. Gianni era preparato a questo tipo di situazione, e hanno stabilito un accordo che se gli fosse successo qualcosa, lei avrebbe portato avanti la sua eredità.

Fatti interessanti su Gianni Versace

Gianni Versace – Foto da vanityfair.com

Dalla creazione di un impero della moda alla sua eredità che continua a dominare l’industria al giorno d’oggi, ci sono molti fatti interessanti su Gianni Versace.

Era uno dei migliori stilisti italiani del mondo prima di essere assassinato da un serial killer fuori dalla sua villa di Miami Beach.

Per diventare uno stilista, ha seguito le orme della sua famiglia, iniziando a disegnare fin da piccolo con l’aiuto di sua madre.

A 26 anni, si trasferisce a Milano per iniziare la sua strada, così diventa il designer di Byblos, una linea giovanile.

In un solo decennio, diventa un rivoluzionario nell’industria della moda grazie alle sue borchie di metallo e ai cristalli Swarovsky, e alla moltitudine di elementi aggiunti nei suoi disegni.

È stato il primo stilista a programmare la sua corsa nelle principali città della moda come Parigi e New York, creando una massiccia pubblicità di alto livello e utilizzando top model, fotografi professionisti e campagne di comunicazione.

Ha disegnato pezzi per Michael Jackson, Elton John, la principessa Diana, e molte altre celebrità del mondo, venendo anche chiamato lo stilista del Rock and Roll.

Il logo rappresenta il marchio che è diventato la rappresentazione del lusso e dello stile. Ha guadagnato il riconoscimento del marchio in tutto il mondo, diventando una dichiarazione di moda popolare. Questo logo è stato disegnato da Gianni Versace stesso, che ha scelto la sua ispirazione dalle rovine greche. Decise di scegliere Medusa per il modo in cui faceva innamorare la gente senza possibilità di tornare indietro. Gianni credeva che chi comprava prodotti di Versace avrebbe ottenuto lo stesso effetto.

Il logo del marchio fu rivelato solo dopo due anni. Ha avuto piccole modifiche nel corso del tempo, al lettering e ai bordi ma non alla classica immagine della Medusa.

La storia di Medusa manda un messaggio interessante insieme a diversi elementi, rendendolo semplicistico, attraente e, naturalmente, unico. Infatti, trasmette che la linea di abbigliamento è senza tempo e mitologica. Ora, Versace è facilmente riconoscibile da chiunque abbia familiarità con l’industria della moda di lusso.

Donatella Versace alla guida di Versace, casa di moda italiana

Dagli anni ’70, Donatella Versace aveva seguito suo fratello nel campo del design dell’abbigliamento. Suo fratello Gianni vide il suo potenziale e le diede l’opportunità di essere più coinvolta nel campo. Lo fece, non solo come direttore delle pubbliche relazioni. Ben presto, diventa la prima stilista, riuscendo a bilanciare le creazioni eccentriche del marchio Versace. Inoltre, ha iniziato a sviluppare una reputazione internazionale.

Ha lavorato con Gianni fino alla sua tragica morte, e poi ha assunto il ruolo di direttore artistico della casa di moda Versace. Poi, ha iniziato un viaggio per portare avanti la storia di successo iniziata da suo fratello.

Ha sviluppato molto il marchio nel corso degli anni, cambiando tecniche, aggiungendo e togliendo materiali. Ha fatto cose come non usare più pellicce animali e aggiungere cristalli Swarovsky alle collezioni di accessori e abbigliamento.

Versace è un marchio di lusso? – La storia della linea di abbigliamento di Versace e le sue ispirazioni

Collezione Versace 2021 – Foto da luxuo.com

Versace è un successo internazionale che ha vinto numerosi premi per i suoi disegni. Si è espanso in tutto il mondo in molte categorie di prodotti. La storia della linea di abbigliamento Versace può iniziare con la musica. La musica era il legame di ispirazione che Gianni aveva soprattutto all’inizio.

I disegni hanno vibrazioni sensuali ed eccitanti, oltre a condividere l’imprevedibilità mentre ispirano altri designer nelle loro creazioni. La fusione tra lo street style e l’alta moda in ogni design sta facendo sì che Versace offra design all’avanguardia e misti con metallo, rete, pelle, usando colori brillanti. Versace è sicuramente diventato un’icona, una casa di moda italiana che tutti nel mondo conoscono!

Storia del profumo Versace

Con più di 60 profumi Versace nella loro collezione di fragranze, la linea di profumi Versace è considerata una tendenza di lusso di alta moda.

Il primo profumo Versace era Gianni Versace per le donne ed è stato introdotto nel 1981. Questo è stato seguito da più che ha fatto una buona scelta a tutti coloro che desiderano un profumo di lavorare con impostazioni casual o eventi di abito nero.

Uno dei profumi più venduti da Versace si chiama Bright Crystal Eau de Toilette Spray per le donne ed è stato lanciato nel 2006. Il naso della fragranza è Alberto Morillas. Il profumo è una combinazione di melograno con note d’acqua. Peonia, Loto e Magnolia, seguiti da Muschio Mogano e Ambra.

Sappiamo tutti che Versace domina ancora la cultura pop per circa 20 anni dopo la morte di Gianni. Pertanto, è qualcosa di grande per ricordarlo attraverso il suo senso di mescolare tutto. Ha mescolato le idee con l’arte, specialmente nella linea di profumi.

Tornando alla domanda – Versace è un marchio di lusso?

Collezione Versace 2021 – Foto da vogue.com

Oggi Versace è uno dei marchi più desiderati tra gli artisti e le celebrità del mondo, come i prodotti sono indossati sul tappeto rosso. Possiamo anche vedere come Versace è cresciuto come un impero. È cresciuto insieme alla sua storia e alla sua linea temporale ed è rimasto sotto i riflettori per così tanti anni. Le persone interessate ai prodotti più lussuosi scelgono sempre nuovi prodotti dopo il rilascio, non importa il prezzo.

Si tratta di un marchio con un prezzo più alto, quindi non tutti possono permetterselo. Per questo motivo, meno persone ce l’hanno, il che lo rende raro e desiderato da più persone. L’esclusività e le tecniche creative, così come le aggiunte ai modelli, hanno reso Versace un marchio di lusso riconosciuto in tutto il mondo. Oggi, più di 1500 boutique Versace si trovano in tutto il mondo. Una casa di moda italiana che tutti ammiriamo!

Pin it: Versace è un marchio di lusso?