Nuovi segreti di Venezia e le sue origini sono state svelate da eccezionali ritrovamenti effettuati sotto il tetto della basilica di Santa Maria Assunta, in Torcello. Durante i lavori nel sottotetto della chiesa, un’équipe di archeologi dell’Università di Venezia, guidata da Diego Calaon, scoperto affreschi risalenti al IX secolo

Questo è importante perché dimostra che Venezia ha avuto una rilevanza strategica e politica in epoca carolingia e che la sua cultura è stata influenzata dal popolo di Carlo Magno. Le tradizioni locali, ma anche la storiografia tradizionale, ci dicono che Venezia conquistò il potere sotto i Bizantini e non menziona mai il suo ruolo nell’Impero carolingio.

https://www.lifeinitaly.com/https://www.lifeinitaly.com/
Gli affreschi scoperti risalgono al IX secolo, ai tempi di Carlo Magno. Foto: Wikicommons

Ulteriori lavori archeologici hanno permesso di capire che la chiesa fu inizialmente costruita e decorata nel IX secolo, in uno stile tipicamente carolingio e rinnovata nell’XI, secondo i canoni bizantini.

La storia della basilica di Torcello è, infatti, quella di tutta la città di Venezia, che l’archeologia, conclude Calaon, ha contribuito a scoprire sempre di più.

Potete leggere l’articolo originale e vedere le immagini sul sito de La Repubblica.