Sono 270 i borghi in tutta Italia riconosciuti quest’anno come particolarmente turistici dal Touring Club Italiano (Touring Club Italiano), una delle più grandi associazioni no-profit del Paese dedicata alla promozione del turismo sostenibile sul territorio.

Secondo il sito web dell’iniziativa, la Bandiera arancione viene assegnata se un villaggio viene giudicato di notevole valore storico, culturale e ambientale, oltre che per l’accoglienza nei confronti dei visitatori e dei forestieri.

LEGGI ANCHE: MAPPA: Quali sono le regioni d’Italia con più spiagge Bandiera Blu?

Possono richiedere lo status di Bandiera Blu i villaggi che si trovano nell’entroterra, senza tratti costieri; che hanno meno di 15.000 abitanti; che hanno un centro storico ben conservato e un forte senso di identità culturale; che dimostrano sensibilità ai temi della sostenibilità; che hanno un sistema di accoglienza turistica ben organizzato; che dimostrano l’intenzione di continuare a migliorare la città.

L’elenco viene aggiornato annualmente e nel 2022 tre nuovi borghi hanno ottenuto per la prima volta la bandiera arancione: Dozza in Emilia Romagna, Manciano in Toscana e Sasso di Castalda in Basilicata.

Di seguito la mappa e l’elenco dei borghi Bandiera arancione per regione:

Montepulciano, in Toscana, ha ottenuto lo status di “bandiera arancione”. Foto di MIGUEL MEDINA / AFP.

Abruzzo – 7 villaggi

Civitella Alfadena, Fara San Martino, Lama dei Peligni, Opi, Palena, Roccascalegna, Scanno.

Basilicata – 6 villaggi

Aliano, Castelmezzano, Guardia Perticara, San Severino Lucano, Sasso di Castalda, Valsinni.

Calabria – 6 villaggi

Bova, Civita, Gerace, Morano Calabro, Oriolo, Taverna.

Campania – 5 villaggi

Cerreto Sannita, Letino, Morigerati, Sant’Agata de’ Goti, Zungoli.

LEGGI ANCHE: Sei destinazioni italiane per vacanze a piedi perfette per la primavera

Emilia Romagna – 23 villaggi

Bagno di Romagna, Bobbio, Brisighella, Busseto, Castell’Arquato, Castelvetro di Modena, Castrocaro Terme e Terra del Sole, Dozza, Fanano, Fiumalbo, Fontanellato, Longiano, Montefiore Conca, Monteleone, Pennabilli, Pieve di Cento, Portico e San Benedetto, Premilcuore, San Leo, Sarsina, Sestola, Verucchio, Vigoleno.

Friuli Venezia Giulia – 7 paesi

Andreis, Barcis, Cividale del Friuli, Frisanco, Maniago, San Vito al Tagliamento, Sappada.

Lazio – 20 paesi

Arpino, Bassiano, Bolsena, Bomarzo, Calcata, Campodimele, Caprarola, Casperia, Collepardo, Fossanova, Labro, Leonessa, Nemi, San Donato Val di Comino, Sermoneta, Subiaco, Sutri, Trevignano Romano, Tuscania, Vitorchiano.

Liguria – 17 villaggi

Airole, Apricale, Balducco, Brugnato, Castelnuovo Magra, Castelvecchio di Rocca Barbena, Dolceacqua, Perinaldo, Pigna, Pignone, Santo Stefano d’Aveto, Sassello, Seborga, Toirano, Triora, Vallebona, Varese Ligure.

Lombardia – 16 paesi

Almenno San Bartolomeo, Bellano, Bienno, Castellaro Lagusello, Chiavenna, Clusone, Gardone Riviera, Gromo, Menaggio, Pizzighettone, Ponti sul Mincio, Sabbioneta, Sarnico, Solferino, Tignale, Torno.

Marche – 24 paesi

Acquaviva Picena, Amandola, Camerino, Cantiano, Cingoli, Corinaldo, Frontino, Genga, Gradara, Mercatello sul Metauro, Mondavio, Montecassiano, Montelupone, Monterubbiano, Offagna, Ostra, Ripatransone, San Ginesio, Sarnano, Serra San Quirico, Staffolo, Urbisaglia, Valfornace, Visso.

Molise – 5 paesi

Agnone, Ferrazzano, Frosolone, Roccamandolfi, Scapoli.

LEGGI ANCHE: Ecco i 20 borghi più belli d’Italia

San Gimignano è da tempo una destinazione bandiera arancione.

San Gimignano è da tempo una destinazione bandiera arancione. Foto di FILIPPO MONTEFORTE / AFP.

Piemonte – 40 borghi

Agliè, Alagna Valsesia, Arona, Avigliana, Barolo, Bene Vagienna, Bergolo, Candelo, Canelli, Cannero Riviera, Cannobio, Castagnole delle Lanze, Cherasco, Chiusa di Pesio, Cocconato, Entracque, Fenestrelle, Fobello, Gavi, Grinzane Cavour, Guarene, La Morra, Limone Piemonte, Macugnaga, Malesco, Mergozzo, Moncalvo, Monforte d’Alba, Neive, Orta San Giulio, Ozzano Monferrato, Revello, Rosignano Monferrato, Santa Maria Maggiore, Susa, Trisobbio, Usseaux, Usseglio, Varallo, Vogogna.

Puglia – 13 paesi

Alberona, Biccari, Bovino, Cisternino, Corigliano d’Otranto, Locorotondo, Oria, Orsara di Puglia, Pietramontecorvino, Rocchetta Sant’Antonio, Sant’Agata di Puglia, Specchia, Troia.

Sardegna – 7 villaggi

Aggius, Galtellì, Gavoi, Laconi, Oliena, Sardara, Tempio Pausania.

Sicilia – 1 villaggio

Petralia Sottana

Toscana – 40 villaggi

Abetone Cutigliano, Anghiari, Barberino Tavarnelle, Barga, Casale Marittimo, Casciana Terme Lari, Casale d’Elsa, Castelnuovo Berardenga, Castelnuovo di Val di Cecina, Castiglion Fiorentino, Certaldo, Cetona, Chiusi, Collodi, Fosdinovo, Lucignano, Manciano, Massa Marittima, Montalcino, Montecarlo, Montefollonico, Montepulciano, Monteriggioni, Murlo, Peccioli, Pienza, Pitigliano, Pomarance, Radda in Chianti, Radicofani, San Casciano dei Bagni, San Gimignano, Santa Fiora, Sarteano, Sorano, Suvereto, Trequanda, Vicopisano, Vinci, Volterra.

Trentino Alto Adige – 8 paesi

Ala, Caderzone Terme, Campo Tures/Sabbia di Tures, Ledro, Levico Terme, Molveno, Tenno, Vipiteno/Sterzing.

Umbria – 10 villaggi

Bevagna, Città della Pieve, Montefalco, Montone, Nocera Umbra, Norcia, Panicale, Spello, Trevi, Vallo di Nera.

Val d’Aosta – 3 villaggi

Etroubles, Gressoney-Saint-Jean, Introd.

Veneto – 12 villaggi

Arquà Petrarca, Asolo, Borgo Valbelluna, Cison di Valmarino, Follina, Malcesine, Marostica, Montagnana, Portobuffolè, Rocca Pietore, Soave, Valeggio sul Mincio.