Skip to content
Il Megafono Quotidiano

Visita l’Italia! Ecco le 20 motivazioni fornite dal Daily Telegraph

Regno Unito Telegrafo giornaliero ha fatto una lista di 20 motivi per tornare e visita l’Italia.

L’articolo, scritto da un esperto di destinazione Tim Jepsonè stato pubblicato il 15 aprile, nel pieno dell’emergenza Covid-19 in Europa, segno di come, nonostante la drammatica situazione e i pericoli legati ai viaggi in quei giorni, le persone provenienti dall’estero desiderassero ancora venire a trovarci.

Con il riapertura delle frontiere dell’UE e di SchengenMolti, provenienti da tutta Europa, sono finalmente in grado di intraprendere il tanto agognato viaggio verso l’Italia che sognavano, e presto – possibilmente già il 15 giugno – lo stesso potrebbe essere possibile per gli americani. Non è un caso che il bell’articolo di Jepson sia stato ripreso dalla stampa italiana proprio il giorno dell’apertura delle frontiere, una sorta di portafortuna per la stagione turistica che sta per iniziare e un modo per ricordare a tutti noi che il mondo ama ancora l’Italia, nonostante i virus, i caratteri politici dubbi e la burocrazia notoriamente lenta.

Allora, quali sono queste 20 ragioni per visita l’Italia che il Daily Telegraph ha proposto? Jepson è veloce, proprio nell’introduzione del suo articolo, a sottolineare la difficoltà del compito da svolgere:

“Venti motivi per tornare in Italia, hanno detto. Venti: E’ tutto qui? Ci sono 20 quadri che mi riporterebbero indietro; 20 ristoranti, 20 vedute, 20 città di collina; 20 di molto altro ancora. Perché Nessun altro Paese ha le ricchezze dell’Italia, la sua impareggiabile combinazione di arte, cultura, cibo, vino, moda, opera, persone e paesaggio; né la sua vivida miscela di vecchio e nuovo, l’accattivante e il bello”.

Come il viaggiatore esperto deve essere Jepson e sottolinea, in un breve ma incredibilmente completo paio di frasi, le ragioni per cui ama l’Italia – e tutti noi dovremmo.

La verità è che ci sono migliaia di buone e significative ragioni per visita l’Italia Ancora una volta, ma Jepson riesce a fare una selezione relativamente completa di “principianti”, una lista vera per i più e sulla quale ognuno di noi può aggiungere le proprie personali e intime motivazioni.

Diamo loro un’occhiata.

1. Italiani

Siamo la prima ragione per tornare a visitare l’Italia, e non posso che ringraziare il signor Jepson per questo a nome del Paese. Ha capito chiaramente una cosa o due di noi: spiega che ci possono essere “toscani, siciliani, veneziani e napoletani”, ma siamo tutti uguali perché condividiamo, da nord a sud, la stessa caratteristica di base: amiamo le cose belle che la vita ci può dare. “E in Italia – conclude Jepson – le cose belle sono ovunque”.

2. 2. Giardini

Sì, i giardini. Spesso dimentichiamo che l’Italia è la patria di alcuni dei giardini più belli e intricati del mondo: da quelli intorno alle meravigliose ville sulle rive dei nostri laghi a nord, a quelli intorno alle case sulle colline toscane, fino ai profumati e magici limoneti della Sicilia. I Giardini Botanici di Hanbury a Ventimiglia, i Giardini di Ninfa, vicino a Roma e i Giardino dei Tarocchivicino a Pescia sono solo alcuni di quelli citati.

3. 3. Il nostro antichi borghi tradizionali

https://www.lifeinitaly.com/
Camogli, vicino a Genova, in Liguria, è uno dei motivi per tornare a visitare l’Italia. Immagine di dexmac da Pixabay

Venendo da uno, non potrei essere più d’accordo. C’è tanta bellezza e poesia nei più piccoli villaggi che punteggiano la campagna italiana. Da quelli della Langhe (da dove vengo io), a quelle in alto sulle colline toscane e umbre, senza dimenticare Sulmona in Abruzzo, Tropea in Calabria, Noto ed Erice in Sicilia e Ostuni in Puglia. Poi, più famosi Matera, in Basilicata o a Camogli, in Liguria. Tutte località fantastiche, con molte, molte altre da scoprire.

4. I grandi spazi aperti per lo sport e le attività

Jepson colloca i nostri grandi spazi aperti al numero quattro. E come non potrebbe esserlo? Dalle montagne, al mare, alle colline, l’Italia ha davvero tutto. Il nostro stazioni sciistiche sono tra le migliori al mondo e le loro posizioni sono, molto semplicemente, mozzafiato. L’articolo del Telegraph cita la Val Badia, Courmayeur, Cervinia, tra le tante località alpine che meritano una visita, ma anche bellissime zone della Costiera Amalfitana, in Sardegna e in Sicilia, dove si possono praticare trekking e altre attività.

5. 5. La nostra lingua

“Perché tutto suona meglio in italiano”, dice Jepson. È buffo che noi italiani abbiamo la stessa ossessione linguistica che il mondo ha per la nostra lingua, per quella dei nostri cugini più vicini, i francesi. Non so se tutto suona davvero meglio in italiano, ma è davvero un bel modo di parlare!

6. I nostri laghi

(embed)https://www.youtube.com/watch?v=pGadsgwpiow?feature=oembed(/embed)

Una passeggiata a Stresa, sul Lago Maggiore (Vermillion Studios su YouTube).

Jepson dimostra di aver fatto il suo dovere quando ha menzionato l’immensa ispirazione per i pittori e gli scrittori che i nostri bellissimi laghi hanno fornito attraverso i secoli: lago di Como notoriamente è diventato I Promessi SposiMa altri laghi, come Garda, Iseo, Orta e Maggiore, hanno dato respiro e supporto creativo a molti artisti: L’America Ernest Hemingway amata, ad esempio, Stresa, sul lago Maggiore.

7. Opera

L’Italia è la patria di opera lirica e bel canto, quindi non sorprende trovarlo tra i motivi per visita l’Italia di nuovo dopo l’isolamento. Si può pensare che l’opera lirica sia, oggi, un patrimonio del mondo e questo è certamente vero, ma gli italiani hanno un legame speciale con essa, proprio come gli americani lo hanno con il jazz e il rock’n’roll. Il mondo lo ama, ma noi sentiamo che rimane tutto nostro.

8. Cibo

Questa è una cosa da niente, davvero, e Jepson lo sa bene! Cucina italiana è sano, tradizionale e fatto con ingredienti di alta qualità. E’ anche molto vario, grazie al modo in cui il palato cambia da regione a regione. Non c’è molto altro da dire: Il cibo italiano parla davvero da solo.

9. 10. Buon bere

Questo è un altro aspetto interessante di Il Teleegrafol’articolo, per il modo in cui esalta l’amore dell’Italia per buon berecioè bere per piacere e non per il gusto di bere. I nostri vini sono conosciuti in tutto il mondo, così come i nostri liquori, ma è anche l’atteggiamento verso il bere che pensa Jepson, credo: come gli italiani amano bere per la morbidezza e la qualità di quello che bevono – un bicchiere di dolcetto, un negroni, una grappa d’annata – e per la compagnia che si gode bevendo, piuttosto che per l’euforia che si ottiene dall’alcol.

10. Caffè

Visita l'Italia
Il caffè italiano è uno dei 20 motivi per tornare a visitare l’Italia quest’estate! (Immagine di Hans Braxmeier da Pixabay )

... Il caffé, ovviamente…Il caffè in Italia è uno stile di vita, un rito che alcuni vorrebbero vedere protetto dall’UNESCO. Dall’espresso al cappuccino e al macchiato, non si può trovare un caffè così buono come in Italia. Sono un amante del caffè e adoro gli Americanos e altri tipi di caffè non italiani. Ma niente può essere paragonato al tazzina di caffé si ottiene al bar qui. Jepson ha ragione al 100%.

11. Le nostre montagne

Assolutamente sì. Niente è come le Alpi, niente. “Molti paesi hanno le montagne, ma l’Italia ha la Dolomiti,” Jepson dice. E poi, l’Appennino e persino l’Etna, il vulcano simbolo della Sicilia, che raggiunge i 10.990 piedi di altezza.

12 e 13. Moda e architettura

Il design italiano, il fascino artistico e il buon gusto si mescolano sia nella moda che nell’architettura, ragioni numero 12 e 13 rispettivamente per visita l’Italia secondo il Telegraph.

14. Venezia

Venezia è così unico, magico e mozzafiato che vale la pena di visitare l’Italia da solo. E sono d’accordo con Jepson – anche se penso che anche la nostra capitale, Roma, meriti lo stesso – perché non c’è niente come Venezia nel mondo, niente. È un gioiello raro, davvero.

15 e 16. Le nostre isole e la nostra costa

Visita l'Italia
Una veduta aerea dell’Isola d’Elba nell’Arcipelago Toscano (Immagine di DanieleFiaschi da Pixabay)

Ritorno alle bellezze naturali, dopo i piaceri artistici fatti dall’uomo. Jepson osserva che le isole italiane – quelle più piccole, come Capri, l’Elba, Capraia, le Tremiti – hanno molto da offrire agli italofili e agli amanti dei viaggi. Molte di esse sono gemme naturalistiche, come quelle delle arcipelago della Maddalena, che si può visitare anche in barca a vela. E la stessa bellezza si ritrova lungo le 4.720 miglia delle coste italiane: pensiamo ad Amalfi, alla Riviera italiana (comprese le Cinque Terre) ma anche al Gargano, al Salento e al Cilento, altrettanto belli.

17. 17. Gallerie d’arte

Numero 16 nell’elenco dei motivi del Telegraph per visita l’Italia è il nostro gallerie d’arte e non potrebbe essere altrimenti, vista l’entità del nostro patrimonio artistico e culturale. Gli Uffizi, Brera, i Musei Vaticani, ma anche il Museo Archeologico di Napoli e il Museo Egizio di Torino. E questa è solo una piccola, minuscola lista.

18. 18. Luoghi artistici

Visita l'Italia
Una veduta di Assisi (Immagine di Gerhard Bögner da Pixabay)

Ma il nostro ricco patrimonio artistico non è solo custodito nei musei, è tutto intorno a noi. E così, ecco la Cappella Sistina e la Basilica di San Francesco, con i suoi Giottos e Cimabues; il Duomo di Orvieto e la Cappella degli Scrovegni, a Padova o l’Ultima Cena di Leonardo a Milano. E a quanti altri ancora si può pensare, senza nemmeno fare uno sforzo?

19. Archeologia antica

Uno dei miei amici americani, che ha studiato i classici all’università, è venuto in Italia un anno e mezzo fa, è andato a Roma e, quando finalmente ha visto il Colosseo, pianse. Non c’è da vergognarsi di farlo e nemmeno di ammetterlo. Io ho pianto quando sono andata a Roma per la prima volta, quindi l’ho capito perfettamente. Questo, per introdurre il 19° motivo per venire a trovarci in Italia, l’archeologia e la storia dell’Antichità. Non è solo Roma, sapete: c’è Aosta, c’è la Sicilia e la sua Valle dei Templi, Paestum in Campania, e Aquileia. Tutto il Paese è una testimonianza di storia antica.

20. Toscana

Tim Jepson è inglese e sappiamo che gli inglesi amano la Toscana: la Valle del Chianti non si chiama Chiantishire per niente! Ma è un esempio sorprendente di come l’amore per il nostro paese unisca le persone, indipendentemente dalla loro origine geografica. E abbiamo bisogno di questo tipo di amore e di sostegno, in un momento in cui alcuni stati trattano l’Italia come se fosse più “infetta” di altri perché il virus è stato preso per primo.

Allora, siete d’accordo con la lista di 20 motivi per tornare a visitare l’Italia di Jepson? C’è qualcosa che vorresti aggiungere? Fatecelo sapere nei commenti!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *