Skip to content
Il Megafono Quotidiano

Panis quadratus: cuociamo come i romani!

Panis quadratus è conosciuto come uno dei tipi di pane più comuni nell’antica Roma. Grazie all’archeologia – e a Pompei – possiamo farlo ancora oggi.

Se vi piace la storia e l’archeologia – o la storia del cibo – potreste esservi imbattuti in immagini di grandi pani carbonizzati rotondi, segnati in cima da linee che suggeriscono il modo di affettarli: questo è ciò che allora si chiamava panis quadratusoppure siligineus, il nome successivo che deriva dal tipo di farina, siligo, usato per cuocerlo.

Il pane era il caposaldo della dieta degli antichi romani, che si basava sulla cosiddetta Triade del Mediterraneo: cereali (pane), olive (olio d’oliva) e vino. Si ritiene che ci fossero 30 panifici in Pompei da soli e ognuno di loro deve aver prodotto un’enorme quantità di pane, se si pensa che nel 1862 gli archeologi scoprirono in uno di essi – noto come il panificio di Modesto – 81 pani di grandi dimensioni, pronti per essere venduti in quel giorno fatale del 79 d.C..

Panis Quadrato non era quadrata, come potrebbe suggerire il nome (che è ciò che significa “quadratus” in latino) ma rotonda: allora qual è il problema con il nome?

In realtà, l’aggettivo si riferisce probabilmente al quattro linee utilizzato per creare le otto sezioni sulla sua superficie: non dimentichiamo che quadratus significa, alla fine, con quattro righe!

Il nostro panis quadratus aveva anche un’altra particolarità: una linea orizzontale, lungo tutta la sua circonferenza, di cui sappiamo molto poco, a partire dal motivo per cui è stata realizzata.

Quindi, se volete saperne di più su panis quadratus e, perché no, cercate di farla voi stessi e di trasformarla nel punto di discussione della vostra prossima cena, ecco un video per fare proprio questo!

(embed)https://www.youtube.com/watch?v=Sw2qrt6tOKw?feature=oembed(/embed)

Ecco come fare panis quadratus. Grazie al popolo di Tasting History per questo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *