Conosciuta per le sue posizioni fortemente nazionaliste e anti-immigrati, nonché per l’opposizione all’aborto e al matrimonio omosessuale, Fratelli d’Italia (Fratelli d’ItaliaGiorgia Meloni, leader di FdI, è pronta a diventare il prossimo primo ministro italiano dopo che il suo partito ha conquistato la vetta dei sondaggi.

Poiché la Meloni e il suo partner di coalizione Matteo Salvini hanno fatto delle politiche anti-immigrazione una parte centrale della loro campagna elettorale e si prevede che, una volta al potere, renderanno più difficile la vita dei cittadini stranieri in Italia, abbiamo chiesto ai lettori di The Local cosa pensano del probabile esito delle elezioni del 25 settembre.

LEGGI ANCHE: Che impatto avrebbe la vittoria dell’estrema destra italiana sulla vita degli stranieri?

Hanno risposto quasi 100 persone, per la maggior parte cittadini stranieri che vivono in Italia, per lo più britannici, irlandesi o americani.

Mentre alcuni lettori si sono dimostrati pragmatici e un paio positivi sulla prospettiva di un governo di estrema destra, lo stato d’animo della stragrande maggioranza dei lettori in Italia potrebbe essere riassunto da commenti quali: “Grandi preoccupazioni”. “Disturbati”. “Inorriditi”.

In generale, le preoccupazioni dei lettori hanno riguardato tre aree: potenziali modifiche alla legge sull’immigrazione che potrebbero influire sui loro diritti in Italia; timori di una cultura di maggiore discriminazione o odio verso i non italiani, le donne e le persone LGBT; e preoccupazioni per l’economia e il posto dell’Italia sulla scena internazionale, in particolare all’interno dell’Unione Europea.

“Sono molto preoccupata, come immigrata e come persona che crede nella giustizia sociale e nei diritti delle donne”, ha dichiarato Rhonda Struminger di Padova, sposata con un italiano e con due figlie entrambe cittadine italiane.

LEGGI ANCHE: Chi è Giorgia Meloni, probabile prossimo primo ministro italiano?

Giorgia Meloni, leader del partito di estrema destra Fratelli d’Italia, dovrebbe diventare il prossimo primo ministro italiano. Foto di Alberto PIZZOLI / AFP

“Essendo bianco e inglese, non sono necessariamente preoccupato per il mio status, poiché non sono il bersaglio delle ire di Lega e FdI! Tuttavia, questo solleva preoccupazioni per gli effetti a catena sull’economia e sulla posizione internazionale dell’Italia”, ha dichiarato Jim a Milano.

Dennis da Roma ha commentato: “La mia preoccupazione è che FdI sia un lupo travestito da pecora e che ciò che seguirà sarà l’emergere di un vero programma fascista”.

Sebbene Meloni respinga le accuse che FdI sia un partito fascista, è un discendente politico del Movimento Sociale Italiano (MSI), formato dai sostenitori del dittatore fascista Benito Mussolini.

“Mio padre ha combattuto il fascismo nella seconda guerra mondiale. Si rivolterebbe nella tomba se pensasse che noi possiamo anche solo pensare all’estrema destra”, ha detto Penelope Hart a Roma.

“Mi dispiace molto che questo sia possibile in Italia, mi vergogno e mi imbarazzo”.

Diversi lettori hanno detto che stanno pensando seriamente di lasciare l’Italia se un governo di estrema destra prenderà il potere…

“Ho intenzione di lasciare il Paese se vince la Meloni. Dove vivo in Friuli c’è stato un aumento del bigottismo e dell’intolleranza, incoraggiato dai politici”, ha detto un lettore danese. “Sta diventando troppo pesante da gestire e non voglio crescere mio figlio in questo ambiente”.

Un altro lettore emiliano ha detto che “probabilmente prenderà in considerazione l’idea di trasferirsi fuori dal Paese”, mentre un inglese della provincia di Modena ci ha detto: “Se inizia a influenzare la mia vita qui, allora me ne andrò”.

LEGGI ANCHE: La destra dura italiana vincerà le elezioni con una “super maggioranza”?

Un lettore di Boston ha detto: “È una cosa egoistica, ma come persona che possiede una seconda casa in Italia e ha intenzione di ritirarsi qui presto, la mia principale preoccupazione è che il processo di rilascio dei visti possa diventare più severo e che non saremo più i benvenuti”.

Una lettrice dal Regno Unito si è detta preoccupata che il processo di richiesta della cittadinanza italiana “possa essere reso di nuovo più difficile”, riferendosi alle modifiche apportate da Salvini quando il suo partito della Lega era precedentemente al governo.

Diversi lettori hanno affermato che, anche se non sono coinvolti personalmente, il risultato elettorale previsto cambierà il loro modo di vedere l’Italia.

“Rivelerà i peggiori istinti dell’Italia”, ha detto l’americana Ann Steinbrun, che vive in Friuli Venezia Giulia dal 1986.

“Mi deluderebbe e mi costringerebbe a riconoscere che l’Italia non sta facendo i giusti cambiamenti verso l’accettazione e il rispetto di tutte le persone a prescindere dalla nazionalità, dall’etnia, dalla religione, dall’identità sessuale, dal genere”, ha detto un altro lettore americano a Certaldo. “Farebbero un enorme passo indietro”.

Alcuni lettori si sono detti più preoccupati per Salvini che per la Meloni, mentre altri hanno criticato il sistema politico nel suo complesso.

Ci sono “troppi partiti, troppo rumore, e non credo che cambi molto a vantaggio dei cittadini che vivono qui”, ha detto Judy Tong a Palermo.

Alcuni di coloro che hanno risposto hanno detto di non essere sicuri di cosa aspettarsi, mentre altri ci hanno detto che aspetteranno di vedere cosa succede prima di trarre conclusioni.

Liam Delaney in Sicilia ha detto: “Solo il tempo ce lo dirà”.

Grazie a tutti coloro che hanno risposto al nostro sondaggio. Non esitate a lasciare ulteriori commenti sotto questo articolo.