Debitocrazia

Come e perchè non pagare il debito pubblico
di: Damien Millet Éric Toussaint

Il mondo vive la più grave crisi economica e finanziaria dal 1929. Con l'esplosione della crisi dei titoli tossici e il conseguente salvataggio delle banche, gli Stati dei paesi più industrializzati hanno accresciuto a dismisura il proprio debito e cominciato ad adottare i piani di aggiustamento strutturale che negli anni Ottanta furono imposti ai paesi del Sud del mondo. Una fase di austerità colpisce in profondità l’Europa e gli Stati Uniti, e l'Italia ne viene travolta in modo particolare. Il rischio di default, del fallimento degli Stati, ritorna prepotentemente sulla scena pubblica con effetti sociali devastanti: disoccupazione di massa, riduzioni dei salari, tagli profondi ai servizi sociali, rimessa in discussione del sistema pensionistico, privatizzazioni e stretta democratica. Una fase storica si chiude e un'altra, densa di incognite, sta per aprirsi.
Questo libro racconta in modo agile e comprensibile i meccanismi che hanno prodotto tale situazione, i casi più eclatanti, come quello greco o islandese, e avanza una proposta dirompente: la sospensione del pagamento del debito e l'istituzione di una Commissione di audit pubblico per stabilire la legittimità o meno del debito per annullarre quello illegittimo.
Il libro è frutto del lavoro e degli studi del Comitato per l'annullamento del debito al terzo mondo (Cadtm). Uno dei suoi curatori, Eric Toussaint, è noto ai lettori italiani per i suoi interventi in trasmissioni come Report o L'Infedele.

Curatori
Damien Millet, professore di matematica, portavoce del Cadtm Francia, è autore di L’Afrique sans dette (Cadtm-Syllepse, 2005), co-autore con Éric Toussaint di La Crise, quelles crises? (Cadtm- Aden, 2010), 60 questions 60 réponses sur la dette, le Fmi et la Banque mondiale (Cadtm-Syllepse, 2008) e Les tsunamis de la dette (Cadtm-Syllepse, 2005), co-autore con Frédéric Chauvreau de bandes dessinées Dette odieuse (Cadtm-Syllepse, 2006) e Le système Dette (Cadtm, 2009), co-autore con François Mauger de La Jamaïque dans l’étau du Fmi (L’esprit frappeur, 2004).

Éric Toussaint, dottore in Scienze politiche all’Università di Liegi e Parigi VIII, presidente del Cadtm Belgio, membro del Consiglio internazionale del Forum sociale mondiale e della Commissione presidenziale di audit integrale del debito (Caic) dell’Ecuador. Autore dei libri Un coup d’oeil dans le rétroviseur. L’idéologie néolibérale des origines jusqu’à aujourd’hui (Cerisier, 2010), Banque du Sud et nouvelle crise internationale (Cadtm -Syllepse, 2008), Banque mondiale: le coup d’Etat permanent (Cadtm-Syllepse-Cetim, 2006), La finance contre les peuples (Cadtm-Syllepse-Cetim, 2004), e co-autore di numerose altre opere.

PUOI ACQUISTARE SUBITO CON IL 15% DI SCONTO E SENZA SPESE DI SPEDIZIONE

la scheda del libro:
autore/i:
Damien Millet
Éric Toussaint
postfazione: Salvatore Cannavò
prezzo: 15€
pagine: 176
isbn: 9788889772669
date uscita: 11/2011