Da timida ragazza che canta a Sanremo a donna orgogliosa che conquista i Golden Globes. Questa è Laura Pausini.

Gli inizi

Laura Pausini è nata a Faenza, in provincia di Ravenna, il 16 maggio 1974. A soli otto anni inizia a cantare con il padre nei piano bar. Il suo primo palco nazionale fu il Festival di Sanremo. È lì che ha cantato La Solitudine nel 1993. E ha vinto nella categoria dedicata ai giovani interpreti.

Questo fu l’inizio della sensazione musicale di Laura Pausini.

Poco dopo la sua vittoria a Sanremo, la cantante pubblicò il suo primo album. Il titolo era “Laura Pausini”. Fu pubblicato anche in Australia, Giappone e in tutta Europa. L’album vendette oltre 2.000.000 di copie e fu in cima alle classifiche musicali di tutto il mondo. La Pausini registrò anche una versione speciale di La Solitudine per il mercato inglese, con testi scritti da Tim Rice.

Una carriera nella musica

“Laura”, il suo secondo CD, uscito nel 1994, fu un successo musicale. Includeva “Strani Amori”, che le portò il terzo posto a Sanremo nella categoria “Big”. Sia a livello mondiale che nazionale, l’album ha venduto oltre 4.000.000 di copie.

I primi successi

Laura Pausini ha pubblicato una raccolta di due CD. Anche a livello internazionale, raggiungendo luoghi come il Nord, il Sud America e la Spagna. La Spagna l’ha amata particolarmente. La sua uscita di “Amores Estraños” ha preso il primo posto nella prestigiosa classifica Billboard delle Hot Latin Tracks. Billboard ha salutato Laura come seconda solo a Mariah Carey come la sensazione canora femminile del 1994.

L’ambasciatore italiano in Spagna consegnò a Laura un globo di platino nell’ottobre 1995. L’onore la riconosce come la prima cantante non spagnola ad aver venduto più di 1.000.000 di copie nel paese. All’inizio dello stesso anno, Laura aveva vinto il World Music Award. In onore del suo status di artista internazionale, il suo album “Le Cose Che Vivi” fu pubblicato in italiano, portoghese e spagnolo.

Nel 1999, Pavarotti ha organizzato il suo spettacolo annuale a Modena. E volle che Laura partecipasse. Cantarono un duetto, “Tu che m’ hai preso il cuor”. Fu l’inizio di un’amicizia che durò tutta la vita.

Pausini e Pavarotti. Immagine via Pinterest.

Gli ultimi successi

Laura Pausini aveva venduto oltre 25.000.000 di album appena un decennio dopo il suo debutto, a 18 anni. Numeri davvero sensazionali. Ha persino cantato per il Papa alla messa di Natale del Vaticano nel 1998.

Nel 2002, ha pubblicato il suo album “From the Inside Out”, che ha segnato il suo successo nel mercato inglese. L’album non fu un successo. Ma la canzone Resta in Ascolto: escucha esploso. Da qui la nomination dell’album ai Latin Grammy del 2006.

Dopo il suo album di cover del 2006 Io CantoLaura Pausini ha pubblicato nel 2008 Primavera in Anticipo. Dopo la nascita di sua figlia, la cantante è tornata in studio. Nel 2011, ha pubblicato Inedito. E, anni dopo, la sua raccolta di “best of”. Dopo il 2013, Laura Pausini ha pubblicato altri tre album, tra cui una raccolta di canzoni natalizie e una in spagnolo.

Dopo decenni nel settore, Laura Pausini è ancora una star internazionale.

Da ascoltare assolutamente: Laura Pausini, Visto

Nel 2021, il cantante ha vinto il Golden Globe per la migliore canzone originale – film. La canzone è “Seen”, dal film The Life Ahead.

Di Mary M. Alward

Aggiornato da Francesca Bezzone