Immagine www.milanopavia.news

Attilio Fontana, riconfermato presidente della Regione Lombardia, ha presentato la composizione del nuovo consiglio regionale il 10 marzo, un mese prima delle elezioni.

Le riserve sono state finalmente eliminate: 7 in Fratelli d’Italia, 5 in Lega, 2 in Forza Italia e 2 in Fontana, per un totale di 16 consiglieri.

Nonostante la condanna di Fontana all’inizio della conferenza stampa, sulla scelta di questi nomi c’è stata una lunga polemica tra alleati del centrodestra:

Ma sono state le prime parole affettuose del presidente Fontana alla Giunta appena annunciata.

E tra i riconfermati e le new entry giungono i nomi dei consiglieri comunali.

Nel primo gruppo, senza dubbio, la parte del leone la fa il responsabile del welfare, il riconfermato assessore Guido Bertolaso. Al secondo posto, il primo posto è assegnato alla formazione dell’azzurra Forza Italia Simona Tironi.

Il partito del premier Giorgia Meloni avrà 7 consiglieri: Marco Alperone (Vicepresidente) per Bilancio e Finanze, Romano La Russa per Sicurezza e Protezione civile, Barbara Mazzali per Turismo, Marketing regionale e Moda, Paolo Franco della Camera, Francesca Caruso per la Cultura , Alessandro per Agricoltura e Sovranità Alimentare Beduschi, Franco Lucente per Trasporti e Mobilità Sostenibile.

Per la Lega siedono nelle cariche del Consiglio lombardo: Claudia Maria Terzi confermata in Infrastrutture e Affari pubblici, Guido Guidesi in Sviluppo economico, Massimo Sertori in Montagna, Enti locali e risorse, l’ex presidente del Consiglio regionale Alessandro Fermi in Università , Elena Lussini in Ricerca e innovazione, Famiglia e coesione sociale.

Forza Italia, il partito di Silvio Berlusconi, ha conquistato due seggi con Simona Tironi all’Istruzione e Gianluca Comazzi alla Provincia.

Infine, la lista di Fontana ha due posti: accanto a Guido Bertolaso, il più approvato in salute, e Giorgio Maione in ambiente e clima.

La carinissima consigliera sportiva e giovanile Laura Magoni declassa. Affiancati anche da Raffaele Cattaneo per le relazioni internazionali ed europee, Mauro Piazza per le autonomie e le relazioni con le Giunte regionali, Ruggero Invernizzi per la regolazione del patrimonio e la digitalizzazione.

la fontanaLui venneLombardiaNovità MilanoRegione LombardiaTelepabia

Visualizza le notizie ufficiali qui