Mentre le restrizioni di Capodanno in Italia saranno meno severe rispetto al 2020, quando l’intero paese è stato sottoposto a restrizioni per le zone ad alto rischio “rosse”, l’attuale impennata delle infezioni da Covid ha spinto le autorità a introdurre misure più severe per fermare la diffusione.

Il governo italiano la scorsa settimana ha approvato all’unanimità regole più severe sui raduni pubblici, tra le misure incluse in un nuovo decreto che è entrato in vigore dal 25 dicembre.

Eventi pubblici all’aperto e feste sono stati temporaneamente vietati durante le festività, dal 25 al 31 dicembre, dopo che molte autorità locali avevano già scelto di cancellare gli eventi di Natale e Capodanno nelle città del paese.

SPIEGATO: Cosa cambia con il nuovo decreto Covid in Italia?

Cosa significa questo per i vostri festeggiamenti di Capodanno? Ecco uno sguardo più da vicino alle regole su ciò che si può e non si può fare per dare il benvenuto Capodanno 2022.

Feste e raduni

Nessun evento o raduno pubblico all’aperto nelle piazze italiane è permesso per le celebrazioni del nuovo anno, con un divieto temporaneo in vigore dal 25 al 31 dicembre. Discoteche e locali da ballo sono chiusi fino al 31 gennaio.

Tuttavia, non c’è alcun divieto di festeggiare il Capodanno a casa con amici e parenti.

Non ci sono nemmeno limitazioni sul numero di ospiti, a differenza dell’anno scorso, quando solo due persone erano ammesse in casa d’altri – e non era nemmeno possibile vedere l’anno nuovo insieme, a causa del coprifuoco delle 10 di sera (che non ha fatto neanche un ritorno).

Tuttavia, le autorità italiane e gli esperti di salute continuano a invitare le persone a essere prudenti, in mezzo alla preoccupazione che le infezioni si diffondano nei raduni privati.

“L’unico dubbio che continuo ad avere è che questa chiusura di discoteche e sale da ballo generi feste private incontrollabili, come è successo quest’estate”, ha detto il presidente della Regione Emilia-Romagna, Stefano Bonaccini, all’entrata in vigore delle nuove regole sabato.

Calendario: Quando cambiano le regole del Covid-19 in Italia?

Il ministro della Salute Roberto Speranza ha detto che durante le vacanze “è importante che il comportamento individuale sia adeguato: massima attenzione, prudenza, maschere, igiene e allontanamento.”

Gli esperti continuano a mettere in guardia da baci e abbracci tra parenti, e dalle grandi riunioni familiari tipiche dell’Italia prima della pandemia.

Il consiglio scientifico rimane quello di festeggiare solo con i familiari più stretti, e preferibilmente solo con quelli vaccinati, insieme alle precauzioni di base di prendere le distanze e di igienizzare frequentemente le mani.

“Le feste quest’anno si possono trascorrere con i propri cari, ma tutto deve essere fatto all’insegna del buon senso”, ha detto al Corriere della Sera il virologo Fabrizio Pregliasco dell’Università di Milano.

Ha chiesto alle persone di valutare se hanno “davvero bisogno” di organizzare una festa di Capodanno e ha detto che, se la risposta è sì, dovrebbero limitare gli invitati ai familiari stretti e alle persone che vedono regolarmente.

Ha consigliato: “Otto invitati, dieci al massimo. A tavola, bisogna mantenere una distanza minima di 70 centimetri. Un metro è meglio”.

“Stare insieme solo con persone vaccinate riduce il rischio di infezione, anche se non lo elimina. Vaccinatevi e potrete godervi le vacanze. I test non possono essere considerati un sostituto”, ha detto Pregliasco.

Foto di Tiziana FABI / AFP

Ristoranti

Non c’è bisogno di cancellare le tue prenotazioni per il cenone di Capodanno, dato che mangiare fuori nei ristoranti può andare avanti.

Tuttavia, potrai sederti a tavola solo se hai un pass verde ‘rinforzato’ o ‘super’, rilasciato a chi è stato vaccinato contro il Covid o a chi è guarito dall’infezione. Non può essere ottenuto a seguito di un risultato negativo del test.

Questa misura segue le ultime direttive contenute nel nuovo decreto. A partire dal 25 dicembre, il governo ha esteso l’obbligo del “super” pass verde a bar e ristoranti – anche per il servizio al bar.

Viaggi

Quest’anno non ci sono restrizioni ai viaggi ed è permesso spostarsi da un comune all’altro o da una regione all’altra senza bisogno di documentazione.

Questo vale sia per la zona “bianca” che per la zona “gialla”, ma la situazione cambierebbe se una regione entrasse in una zona “arancione” – cosa che nessuna regione è attualmente a rischio.

Questo è un grande cambiamento rispetto alla zona nazionale ‘rossa’ dell’anno scorso durante il periodo di festa, quando gli unici movimenti permessi erano per motivi di lavoro, salute o stretta necessità.

Se si viaggia con i mezzi pubblici, i nuovi cambiamenti impongono di indossare maschere facciali di grado FFP2, indipendentemente dal modo di trasporto.

Buone notizie per chi ha viaggi prenotati all’estero, perché lo stesso vale per i viaggi fuori dall’Italia – rimane consentito. Ci sono diverse restrizioni in vigore a seconda della destinazione, quindi è sempre consigliabile controllare le ultime regole prima di viaggiare.

Foto di Pau BARRENA / AFP

LEGGI ANCHE:

Maschere

Le maschere devono ora essere indossate in ogni momento nei luoghi pubblici interni ed esterni dopo che l’Italia ha reintrodotto la regola da sabato, anche nelle zone a più basso rischio ‘bianche’. La misura è in vigore almeno fino al 31 gennaio.

Il nuovo obbligo di indossare maschere FFP2 non è limitato a chi viaggia sui mezzi pubblici. A causa della maggiore protezione che forniscono contro la trasmissione dell’infezione, le maschere FFP2 sono obbligatorie per accedere a qualsiasi spettacolo (come una proiezione al cinema o un evento sportivo) aperto al pubblico, sia al chiuso che all’aperto.

Variazioni regionali

Mentre queste sono le misure a livello nazionale, le autorità locali di ogni regione e città possono scegliere di applicare restrizioni ancora più severe.

Nella città di Bari, per esempio, è vietato suonare musica, sia dal vivo che registrata, all’esterno di una proprietà per evitare gli assembramenti pubblici.

Nel frattempo in NapoliAi bar e agli altri esercizi di ristorazione è vietata la vendita per asporto di bevande alcoliche e non alcoliche, esclusa l’acqua, dalle 11 alle 5 del mattino.

In seguito a BolognaLa decisione di annullare i festeggiamenti di Capodanno nella sua piazza principale, Piazza Maggiore, ha reso l’accesso totalmente vietato a chiunque non abbia una comprovata necessità dalle 21:00 del 31 dicembre alle 7:00 del 1° gennaio.

Altre città hanno cancellato eventi o vietato di ballare dopo cena, per esempio. Si raccomanda di controllare le restrizioni locali prima di fare qualsiasi piano per l’ultimo dell’anno.

Guarda le ultime notizie e gli aggiornamenti di The Local sulle attuali misure sanitarie Covid-19 dell’Italia e sulle restrizioni di viaggio.

Per ulteriori dettagli sulle attuali misure sanitarie del Covid-19 in Italia, si prega di consultare il sito web del Ministero della Salute italiano (disponibile in inglese).