Una sera sono andato in un ristorante a Roma, Italia, e ho visto pesto alla menta (pesto di menta) sul menu. Curioso, l’ho ordinato e ho pensato che fosse eccellente. Ciò che colpisce di più è il fatto che il sapore della menta non è affatto prepotente: questo pesto non ha nulla a che fare, dal punto di vista del gusto, con quello che ci si può aspettare da un piatto a base di menta o da una bevanda, quindi lasciamo perdere il tè alla menta e le caramelle e pensiamo a una variante fresca del pesto al basilico. Questo non dovrebbe sorprendere, perché sia il basilico che la menta appartengono al lamiaceae famiglia.

Tornato a casa negli Stati Uniti, abbiamo un orto dove crescono un sacco di menta, così ho pensato per ricreare la ricetta.

Pesto alla menta: che pasta usare e scegliere gli ingredienti giusti

Tutti i tipi di pasta sono buoni per il pesto alla menta (Immagine di Bella RaKo da Pixabay)

Pesto di menta è buono con una varietà di forme. Si può usare qualsiasi formato di pasta, dalle farfalle, alle orecchiette, ai fusilli, alle linguine o agli spaghetti.

Pesto di menta – proprio come il basilico più tradizionale, pesto genovese –– non è cotto, quindi la qualità degli ingredienti utilizzati nella preparazione farà la differenza.

Ho già accennato a come uso la menta fresca di casa: non c’è niente di meglio!

Io anche noie vero Pecorinoin italiano, Pecorino significa formaggio di pecora. Da notare che il pecorino più famoso è quello romano e si chiama Pecorino Romano. L’imitazione statunitense si chiama proprio “Romano”, che significa “da Roma”, è fatta con latte vaccino, e non è nemmeno di Roma: che non funzionerà. In questa ricetta, come in tutte le altre ricette italiane, davvero, cercate di ottenere ingredienti originali, made in Italy: il gusto e la qualità del vostro piatto saranno molto migliori.

Ecco la ricetta!

La mia ricetta prevede quanto segue ingredienti:

  • Un mazzo di menta fresca
  • Uno spicchio d’aglio
  • Mandorle tostate
  • 30 gr di Pecorino (di buona qualità, come detto sopra)
  • Olio extravergine di oliva (le stesse considerazioni fatte per il Pecorino devono essere fatte per olio extra vergine di oliva: la qualità è essenziale)
  • Pepe nero in grani

Processo:

  • Mettere nel frullatore: foglie di menta, formaggio pecorino (ne ho mangiato un pezzo, ma si può usare anche il pecorino già grattugiato), pepe e sale (non molto perché il pecorino è già abbastanza salato. Frullare.
https://www.lifeinitaly.com/
Iniziare ad aggiungere il pecorino, le mandorle, sale e pepe…
https://www.lifeinitaly.com/
… poi le tue foglie di menta
  • Aggiungere olio extra vergine di oliva per renderlo cremoso.
https://www.lifeinitaly.com/
L’olio extravergine di oliva è essenziale per rendere la salsa della giusta consistenza
  • Portare a ebollizione una pentola d’acqua, aggiungere sale quando inizia a bollire.
  • Aggiungere la pasta scelta.
  • Prima di scolarla, assicuratevi di tenere un cucchiaio di acqua per la pasta (contiene amido, che è importante).
  • Scolate la pasta quando al dente.
  • Mescolare con il pesto e aggiungere un cucchiaio di acqua per la pasta.
https://www.lifeinitaly.com/
Mescolare il pesto con la pasta e aggiungere un po’ d’acqua per amalgamare il tutto
  • Aggiungete un po’ di pepe (ho un vaso pieno di grani di pepe nero che ho fatto marinare per 1 mese nell’aceto bianco).
  • Mescolare il tutto e servire.
https://www.lifeinitaly.com/
Aggiungete i vostri grani di pepe, un po’ di pecorino extra e… è ora di servire!


Fondatore di lifeinitaly LLC. Mi sono trasferito negli Stati Uniti nel 1987 per terminare i suoi studi, ma ho sempre avuto un sentimento speciale per l’Italia. Nel 2004 ho deciso di creare un sito web della vita in Italia. Trascorro circa 2 o 3 mesi all’anno in Italia, dove mi piace la mia casa a Bolsena, vicino al lago. Il sito web è stato ora trasposto in WordPress