Le persone che hanno viaggiato Italia durante i mesi di bassa stagione di Gennaio, Febbraio oppure Marzo sarebbe assolutamente sbalordito dal numero di turisti che troverebbero nel mese di giugno. La stagione turistica prende il via in Italia in aprile, con maggio e giugno i due mesi più affollati del Paese. Il motivo principale di queste molte persone che si recano nel Paese a giugno è dovuto alla tempo eccellente. E’ un buon momento per visitare, ma per chi non si preoccupa della folla o dei prezzi elevati delle camere d’albergo e delle tariffe aeree.

giugno in italia
A giugno la città italiana è resa ancora più bella dalla fioritura stagionale: Modica, Sicilia. Ph. anerix su depositphotos

A volte potrebbe sembrare non c’è una stagione turistica fiacca in Italiaperché non importa quando vieni a trovarci, troverai sempre delle persone: Giugno è il periodo migliore per visitare l’Italia dal punto di vista meteorologico ma, per chi ha intenzione di viaggiare con un budget ridotto, è meglio evitarlo. Nel mese di giugno, il noleggio auto, le tariffe aeree, gli hotel e praticamente tutti i servizi coinvolti nel turismo tendono ad essere più costosi. Dai ristoranti ai negozi di artigianato e souvenir, i prezzi possono essere più alti che in autunno o in inverno.

Il tempo a giugno

Come dicevamo, il mese di giugno in Italia è l’alta stagione turistica: le scuole chiudono a metà del mese, Anche la gente del posto inizia le vacanze a giugno. All’inizio del mese, il tempo è molto simile a quello di Maggio, piacevolmente caldo, ma non molto caldo. Tuttavia, verso la fine del mese le temperature possono salire molto ripide nella maggior parte del paese, soprattutto nel Sud. Le località balneari sono sempre piene di turisti provenienti da tutto il mondo a causa del clima caldo, e anche gli abitanti del posto si riversano al mare, in fuga dal caldo spesso insopportabile delle città. 21 giugnost è il giorno più lungo dell’anno e sicuramente anche uno dei più caldi.

Ma ci sono anche dei benefici: i giorni di pioggia sono molto rari in giugno in modo che sia possibile per i visitatori di godere di molte grandi giornate all’aperto.

giugno in italia
Quando fa caldo, è un’ottima idea rifugiarsi in montagna. Qui: le Dolomiti. Ph. TTstudio su depositphotos

A giugno, temperature in Italia settentrionale sono relativamente più fresco a causa della vicinanza alle Alpi. A Milano e in altre parti del Nord, la temperatura media rimane solitamente tra i 13 e i 25 gradi Celsius (55-77 gradi Fahrenheit), con solo pochi giorni di pioggia.

In Italia centrale, comprese città come Roma, la temperatura è approssimativamente tra 16 e 25 gradi Celsius (61 a 77 gradi Fahrenheit). In giugno, le giornate umide in città come Roma non sono molto comuni, ma se si verificano, la temperatura potrebbe scendere.

In Italia meridionale e la costa del mare, tra cui Palermo, le temperature sono sicuramente tra le più alte del paese. Nel mese di giugno, rimangono tra i 20 e i 25 gradi Celsius (da 68 a 77 gradi Fahrenheit). Le giornate umide sono abbastanza rare nel mese di giugno, quindi le condizioni esterne sono piacevoli.

Nel complesso, le precipitazioni sono piuttosto rare e più probabili nelle regioni settentrionali del paese.

Dove andare a giugno

A giugno, i visitatori dovrebbero essere pronti a combattere le orde di turisti, indipendentemente dal luogo che intendono visitare. Tutte le principali città come Roma, Napoli, Venezia, Bologna e Milano sono solitamente affollate. Coloro che hanno intenzione di visitare queste città dovrebbero prendere in considerazione la possibilità di ottenere il loro camere d’albergo prenotate con largo anticipo. Tuttavia, se siete alla ricerca di tempo di silenzio e non avere troppa voglia di folla è meglio dimenticare le grandi città e dirigersi verso piccoli villaggi pittoreschi. Giugno è un mese eccellente anche per le attività balneari, perché le temperature sono calde e l’acqua comincia a diventare piacevole.

Festival a giugno

italia a giugno
Festa della Repubblica: le Frecce Tricolori. Ph. Desa89 su depositphotos

Molte feste e sagre si svolgono nel mese di giugno in Italia. Oltre ai giorni dei santi locali, celebrati un po’ ovunque nel paese, ci sono molti altri eventi interessanti a cui si può partecipare, dato che anche i paesi più piccoli in Italia celebrano le feste locali. Le feste musicali all’aperto e i festival gastronomici sono abbastanza comuni. Il principale vantaggio di visitare feste locali è che loro dare uno sguardo prezioso alla vita della gente del posto e rendere la vacanza unica. Alcuni dei festival più importanti in Italia durante il mese sono:

  • La Festa della Repubblica: sul 2nd di giugno, l’Italia celebra la nascita della sua Repubblica. È un giorno festivo nazionale e la maggior parte dei luoghi pubblici e dei negozi rimangono chiusi in tutto il paese. Il 2 giugno 1946 gli italiani sono chiamati a votare un referendum per decidere se l’Italia deve continuare ad essere una Monarchia o diventare una Repubblica. Era la prima volta che le donne potevano votare in Italia.
  • Tortellini sotto i Portici a Modena: lo stesso giorno, il 2nd di giugno, Modena festeggia i Tortellini sotto i Portici, una bella occasione per assaggiare questa prelibatezza locale e globale.
  • Festa del Corpus DominiIl Corpus Domini è una festa cattolica che si celebra due mesi dopo la Pasqua in tutto il Paese. Castelrotto, in Trentino Alto Adige ha uno dei più grandi festival per l’occasione. In Orvieto, per le strade si svolge una grande processione, in cui più di 400 persone si vestono in costumi medievali. La città è interamente decorata con bellissime composizioni floreali. Bolsena, nel Lazio, è famoso per aver tenuto un Infiorata con composizioni mozzafiato realizzate con petali di fiori.
  • Luminara di San Ranieri: che si tiene ogni anno il 16 Giugno, il giorno prima della festa del santo. San Ranieri è il patrono di Pisa: tutti gli edifici e i ponti lungo il fiume Arno sono decorati con fiamme e candele, utilizzando più di 70.000 candelabri di vetro chiamati lumini. Il giorno dopo la festa, il Regata storica si svolge: quattro barche, una per ogni quartiere della città, gareggiano tra loro, controcorrente a remi sul fiume Arno.
  • Festival del cibo di Spongano, Puglia: il festival celebra la cucina, olive e olio d’oliva. Diversi piatti locali e specialità regionali sono serviti in un’atmosfera amichevole e tradizionale. Provate se siete in zona.
  • Festa di San Giovanni, Lago di ComoQuesta festa è una delle più antiche tradizioni della zona del Lago di Como, che si tiene il giorno del Santo, il 24 febbraio. di giugno. Durante i festeggiamenti, centinaia di piccole lampade galleggiano sulle acque del lago, creando un’atmosfera magica e fiabesca. Questo bellissimo spettacolo è solitamente seguito da fuochi d’artificio. La mattina dopo si svolge una tradizionale sfilata di barche: non è una sfilata regolare, poiché tutte le barche sono riccamente decorate con fiori. Si tengono anche spettacoli di danza popolare e di lancio della bandiera.
  • Festa di San Giovanni, Firenze: lo stesso giorno, il 24 di giugno, San Giovanni viene celebrato con una festa a Firenze. C’è un antico torneo medievale, seguito da festeggiamenti tradizionali, bevute e balli. In Arno si svolge una gara di barche a remi che trasportano candele.
  • Festival Internazionale della Ceramica, Montelupo (Toscana)la città di Montelupo festeggia a fine giugno il Festival Internazionale della Ceramica. Diversi produttori di ceramica tradizionale si svolgono al festival, mettendo in mostra le loro creazioni. I visitatori avranno l’opportunità unica di osservare un mestiere per il quale l’Italia è conosciuta da secoli.
  • Festival dei Due Mondi, Spoleto, Umbria: in corso dal 1958, è uno dei più importanti festival di arti dello spettacolo in Italia e nel mondo. Il festival è frequentato da molti artisti o di fama mondiale ed è conosciuto a livello internazionale. Il festival propone opere liriche, concerti, balletti, arte e film e inizia verso la fine di giugno.
italia a giugno
L’Italia a giugno è perfetta per i picnic all’aperto

Frutta di stagione

Infine, ma non per questo meno importante se amate la buona cucina (e chi non la ama?!), giugno è anche un mese noto per consegnare al popolo italiano e ai suoi ospiti un dono di frutta deliziosaAlbicocche, ciliegie, fragole, fichi d’estate (più maturi a settembre!) prima, e prugne, limoni e pesche un po’ più tardi nel corso del mese, annunciano l’arrivo della stagione calda in Italia e diventano una presenza quotidiana sulle tavole italiane.