(embed)https://www.youtube.com/watch?v=_IOPlGPQPuM?feature=oembed(/embed)

La cupola di Santa Maria del Fiore è stata creata e costruita da Filippo Brunelleschi. Era il 1418 quando Brunelleschi vinse un concorso per la scelta di un architetto per la realizzazione di una cupola che abbellisse la cattedrale della città, Santa Maria del Fiore, la cui costruzione risale alla fine del XIII secolo.

Grazie a un modello in scala del suo progetto, realizzato da un amico e pari artista DonatelloBrunelleschi riuscì a vincere tutte le competizioni che, tra l’altro, includevano un suo vecchio rivale, Lorenzo Ghiberti.

Ciò che colpisce di più della cupola, oltre alla sua evidente bellezza, è la pura perfezione e l’equilibrio della sua struttura, ottenuta grazie alla genialità e al talento di Brunelleschi, una caratteristica che colpisce particolarmente, se si pensa che l’artista non ha avuto una formazione architettonica formale!

La vera innovazione del progetto di Brunelleschi è stata la creazione di due cupole, una dentro l’altra. Questo ha permesso di proteggere la cupola interna dalle intemperie (un grande vantaggio, visto che doveva essere affrescata) e la cupola esterna di poggiare sulla struttura della cupola interna. Ciò ha permesso di costruire una struttura più grande e maestosa, perché era disponibile una base interna solida.

La stessa idea è stata seguita per la costruzione di Parigi’ Les Invalides e Il Campidoglio degli Stati Uniti di Washington.

el 1418, Filippo Brunelleschi fu incaricato di costruire la più grande cupola mai vista all’epoca. Non aveva una formazione formale in architettura. Eppure gli esperti non hanno ancora compreso appieno i brillanti metodi da lui utilizzati per la costruzione della cupola, che sovrasta la cattedrale di Santa Maria del Fiore a Firenze, in Italia. ➡ Abbonarsi: http://bit.ly/NatGeoSubscribe #NationalGeographic #WorldsBiggestDome #WorldRecords