Diverse nazioni dell’Europa occidentale hanno recentemente registrato il numero di casi giornalieri più alto degli ultimi mesi, in parte a causa delle sottovarianti BA.4 e BA.5 di Omicron.

L’aumento dei casi ha stimolato la richiesta di una maggiore vigilanza in un continente che ha allentato la maggior parte, se non tutte, le restrizioni sui coronavirus.

La prima recrudescenza è avvenuta a maggio in Portogallo, dove il BA.5 ha provocato un’ondata che ha raggiunto quasi 30.000 casi al giorno all’inizio di giugno. Da allora, però, l’ondata ha iniziato a diminuire.

LEGGI ANCHE: PUNTI CHIAVE: Il Ministero della Salute tedesco presenta il piano autunnale Covid

L’Italia ha registrato più di 62.700 casi martedì, quasi raddoppiando il numero della settimana precedente, ha dichiarato il ministero della Salute.

La Germania ha registrato più di 122.000 casi martedì.

La Francia ha registrato oltre 95.000 casi martedì, il numero giornaliero più alto dalla fine di aprile, con un aumento del 45% in una sola settimana.

L’Austria questo mercoledì ha registrato più di 10.000 casi per la prima volta da aprile.

LEGGI ANCHE: Prorogata a settembre la regola della maschera per i trasporti in Italia, mentre sale il tasso di Covid

I casi sono aumentati anche in Gran Bretagna, dove si è registrato un aumento di sette volte delle reinfezioni da Omicron, secondo l’Office for National Statistics (ONS).

L’ONS ha attribuito l’aumento alle varianti BA.4 e BA.5, ma ha anche dichiarato che a maggio la Covid è scesa al sesto posto tra le cause di morte più comuni, rappresentando il 3,3% di tutti i decessi in Inghilterra e Galles.

BA.5 “prende il sopravvento

Mircea Sofonea, epidemiologo dell’Università di Montpellier, ha affermato che l’ondata estiva europea di Covid potrebbe essere spiegata da due fattori.

LEGGI ANCHE: 11.000 nuovi casi: L’Austria reintrodurrà le restrizioni in seguito all’aumento del numero di infezioni?

Uno di questi è il declino dell’immunità, perché “la protezione conferita da un’infezione o da una dose di vaccino diminuisce nel tempo”, ha dichiarato all’AFP.

L’altro è rappresentato dalle nuove sottovarianti BA.4 e soprattutto BA.5, che si stanno diffondendo più rapidamente perché sembrano essere più contagiose e in grado di sfuggire all’immunità.

Olivier Schwartz, responsabile dell’unità virus e immunità dell’Istituto Pasteur di Parigi, ha dichiarato che il BA.5 sta “prendendo il sopravvento” perché è più contagioso del 10 percento rispetto al BA.2.

“Siamo di fronte a una continua evoluzione del virus, che incontra persone che hanno già gli anticorpi – perché sono state precedentemente infettate o vaccinate – e quindi deve trovare un vantaggio selettivo per potersi insinuare”, ha detto.

LEGGI ANCHE: Turisti: Cosa fare se si risulta positivi al Covid in Francia

Ma le nuove sottovarianti sono più gravi?

“Sulla base di dati limitati, non ci sono prove che BA.4 e BA.5 siano associate a una maggiore gravità dell’infezione rispetto alle varianti circolanti BA.1 e BA.2”, ha dichiarato la scorsa settimana il Centro europeo per la prevenzione e il controllo delle malattie (ECDC).

Ma l’aumento dei casi può comportare un aumento dei ricoveri e dei decessi, ha avvertito l’ECDC.

Le maschere potrebbero tornare in auge in estate? (Foto di OSCAR DEL POZO / AFP)

Alain Fischer, che coordina la strategia francese per i vaccini contro le pandemie, ha avvertito che i ricoveri ospedalieri nel Paese hanno iniziato ad aumentare, il che probabilmente porterà a un maggior numero di ricoveri in terapia intensiva e, infine, a un maggior numero di decessi.

In Germania, invece, il virologo Klaus Stohr ha dichiarato al canale ZDF che “non accadrà nulla di drammatico nelle unità di terapia intensiva degli ospedali”.

Il ritorno della maschera?

L’ECDC ha invitato i Paesi europei a “rimanere vigili” mantenendo i sistemi di test e sorveglianza.

“Si prevede che saranno necessarie ulteriori dosi di richiamo per i gruppi più a rischio di malattia grave, in previsione di ondate future”, ha aggiunto.

Di fronte all’aumento dei casi, la scorsa settimana il governo italiano ha scelto di estendere fino al 30 settembre l’obbligo di indossare maschere FFP2 di grado medico sui mezzi di trasporto pubblico.

“Voglio continuare a raccomandare di proteggersi facendo un secondo richiamo”, ha dichiarato il ministro della Salute italiano Roberto Speranza, recentemente risultato positivo al Covid.

LEGGI ANCHE: La Spagna offrirà la quarta dose di vaccino Covid-19 a “tutta la popolazione”.

Fischer ha dichiarato che la Francia aveva “tassi di vaccinazione chiaramente insufficienti” e che era necessario un secondo richiamo.

Il governo tedesco attende il parere degli esperti per decidere, il 30 giugno, se reintrodurre l’obbligo di indossare la maschera in ambienti chiusi.

Il presidente dell’Associazione Medica Mondiale, il medico tedesco Frank Ulrich Montgomery, ha raccomandato una “cassetta degli attrezzi” contro l’ondata di Covid che comprende l’uso della maschera, la vaccinazione e la limitazione del numero di contatti.