La menta piperita è una di quelle erbe criminalmente sottovalutate. Il numero di chef casalinghi che si affidano a questa spezia unica è troppo piccolo, il che è un vero peccato. Il nome stesso richiama il sapore leggero e rinfrescante di questa erba.

Non solo è un must quando prepari un cocktail, ma è anche utile quando hai voglia di insalate e dessert fantastici. Detto questo, non fa mai male avere sempre a portata di mano un ingrediente così versatile.

Se vuoi sapere come congelare la menta, è abbastanza facile. Puoi congelare le foglie di menta intere tagliandole e avvolgendole in carta oleata, oppure congelare la menta appena tagliata in cubetti di ghiaccio che possono essere scongelati e utilizzati in seguito. La menta congelata durerà fino a sei mesi.

Fortunatamente, questa guida al congelamento ti copre, poiché esamineremo i diversi metodi che puoi utilizzare per congelare la tua zecca.

Ricorda, questo viene fatto per prolungare la vita della tua erba. Quindi, continua a leggere e segui attentamente le istruzioni!

Perché congelare la menta?

L’estate spesso offre ai cuochi domestici e ai giardinieri per hobby qualcosa di cui rallegrarsi. Dopotutto, questa è la stagione in cui le erbe fresche, inclusa la menta, sono particolarmente abbondanti.

Naturalmente, sarebbe impossibile utilizzarlo tutto nell’arco di una stagione. Detto questo, una corretta conservazione è fondamentale in tempi come questi.

Se vuoi seguire la strada più semplice, tutto ciò che devi fare è avvolgere delicatamente le foglie di menta in un tovagliolo di carta umido e metterle in un sacchetto di carta. Fai solo attenzione a non sigillare eccessivamente o rischi di creare le condizioni per la formazione di muffe a causa dell’umidità intrappolata.

In alternativa, puoi anche tagliare le estremità della menta e metterle in un bicchiere pieno d’acqua.

Tuttavia, vale la pena ricordare che il congelamento è ancora il modo migliore per farlo. Ciò è particolarmente vero se stai cercando di mantenere l’intensità e la freschezza della tua menta il più a lungo possibile.

Nella nostra esperienza, il congelamento è anche il metodo più efficace se si desidera preservare la maggior parte del colore, del sapore e della consistenza originali dell’erba.

Sebbene ci siano altri metodi che puoi provare, come l’essiccazione, che possono aiutarti a prolungare la longevità di un’erba, abbiamo scoperto che il congelamento è il più efficace quando si tratta di menta in particolare.

I risultati sono semplicemente impareggiabili.

Uno dei motivi principali di ciò è l’alto livello di umidità della menta. Erbe simili includono erba cipollina, coriandolo, basilico e aneto. Tieni presente che la menta secca e le erbe aromatiche piacciono, poiché possono farle marcire. Può anche causare la formazione di muffe.

Vale anche la pena notare che, a differenza dell’essiccazione, il congelamento non concentra i sapori di menta.

Ciò significa che non devi più regolare le proporzioni nella tua ricetta come faresti quando usi le erbe essiccate. Puoi andare avanti e cucinare come faresti normalmente quando usi ingredienti freschi.

La menta congelata è efficace per un semplice motivo: perché il processo lascia intatti gli oli essenziali e i sapori dell’erba. Questo è il segreto per cui la menta congelata può durare fino a 6 mesi nel congelatore.

Come congelare la menta

Quindi, prima di tutto, è fondamentale affermare qui che lo scopo del congelamento della menta è quello di prolungare i sapori naturali della tua erba in modo che tu possa usarla in seguito.

Ciò significa che non farà nulla per migliorare la qualità della tua erba. Quindi è fondamentale utilizzare sempre le foglie più sane possibili per ottenere i migliori risultati.

Assicurati di utilizzare foglie di menta fresca della migliore qualità. Cerca di stare lontano da foglie danneggiate, morsi di insetti e vecchie. È probabile che i tuoi sapori siano già stati compromessi. Pertanto, non vale la pena congelare le foglie danneggiate.

Ora, prima di continuare, dovrai raccogliere i materiali e gli strumenti di cui avrai bisogno. Assicurati di avere a portata di mano quanto segue:

  • menta
  • Vassoio di ghiaccio
  • Forbici
  • teglia
  • Carta cerata
  • Sacchetti per la conservazione degli alimenti sicuri per il congelatore
  • tovaglioli di carta o una centrifuga per insalata

Ricorda che ci sono due metodi per congelare la menta che sono presentati di seguito. Assicurati di controllarli per vedere quale si adatta meglio a te.

Metodo 1: congelare le foglie di menta intere

Il primo metodo ti consente di congelare la tua menta come singole foglie.

Anche se all’inizio potrebbe richiedere un po’ più di tempo e fatica, in seguito tornerà utile. Questo perché le foglie intere facilitano la misurazione di rapporti e proporzioni durante la cottura.

Questo processo rende la menta congelata praticamente indistinguibile dalla menta fresca. Ecco come congelare le foglie di menta intere:

  1. Prepara la menta – Prima di tutto, dovrai preparare la tua menta. Questo è fondamentale, soprattutto quando si lavora con erbe fresche. Quindi, taglia la parte superiore delle foglie. Fallo per ciascuno dei gambi di menta. Fai solo attenzione a lasciare intatti non meno di due terzi della tua pianta. Dopo questo, assicurati che la menta sia accuratamente lavata e asciugata prima di procedere.

  2. Disponili: devi fare attenzione quando allinei le foglie di menta sulla teglia. Non solo devono essere disposti il ​​più piatto possibile, ma devi anche assicurarti che i fogli non si sovrappongano. Ricorda, i fogli sovrapposti saranno difficili da separare una volta congelati e diventeranno un grosso problema.

  3. Coprire bene – Una volta che hai messo le foglie di menta nella padella, dovrai assicurarti che siano ben coperte. Si consiglia di utilizzare un involucro di plastica o carta oleata. Assicurati di coprire tutte le foglie. Il punto è evitare che cadano dal vassoio. Inoltre, non vuoi che entrino più umidità o sporco.

  4. Congelare la menta: lasciare le foglie di menta nel congelatore per una notte per ottenere risultati ottimali.

  5. Mettili in sacchetti sicuri per il congelatore – controlla che le foglie di menta siano ben congelate. Se le foglie di menta sono congelate, potete procedere a trasferirle. Rimuovere i fogli dal vassoio e metterli nei sacchetti per la conservazione degli alimenti adatti al congelatore. Assicurati di etichettare ogni busta prima di riporli nel congelatore.

Non dovrai preoccuparti che le foglie di menta si attacchino ai sacchetti. Dopotutto, il suo stato di congelamento impedisce che ciò accada.

Come suggerimento bonus, potresti voler posizionare i tuoi sacchetti per la conservazione del congelatore in posizione verticale nel congelatore poiché questo è un modo efficace per massimizzare lo spazio disponibile.

Metodo 2: trasforma la menta fresca in cubetti di ghiaccio

Il secondo metodo consiste nel trasformare le erbe in cubetti di ghiaccio freschi e alla menta che possono essere scongelati, sciolti e utilizzati in qualsiasi momento.

Quando decidi di utilizzare i tuoi cubetti di ghiaccio alla menta, tutto ciò che devi fare è aggiungerli alla tua ricetta e lasciare che il ghiaccio si sciolga.

Ecco come congelare la menta fresca in cubetti di ghiaccio:

  1. Prepara le foglie di menta: se stai lavorando con la menta fresca, dovrai anche prepararla di conseguenza. Come nel primo passaggio del metodo precedente, dovrai tagliare le cime delle foglie, lasciando intatti due terzi dell’erba. Assicurati di usare foglie sane.

  2. Lavate e asciugate le foglie di menta: una volta che vi sarete accontentati delle erbe aromatiche che avete a portata di mano, lavatele sotto l’acqua fredda. Quindi eliminare l’umidità in eccesso. Asciugarli con due tovaglioli di carta è il modo più sicuro per farlo. Puoi anche scegliere di utilizzare una centrifuga per insalata. Fare attenzione a rimuovere quasi tutta l’acqua prima del congelamento.

  3. Servire la menta – Anche se hai ancora la possibilità di utilizzare foglie di menta intere, ti consigliamo di tagliarle in lunghezze definite che funzioneranno meglio in futuro. Ad esempio, consigliamo di tritare le foglie e aggiungere un cucchiaio di menta per vassoio.

  4. Parte superiore della vaschetta per i cubetti di ghiaccio con la menta: una volta stesa la menta, riempire le vaschette del congelatore con la quantità desiderata.

  5. Congelare: dopo aver diviso la menta a cucchiai nella vaschetta dei cubetti di ghiaccio, procedere a riempire i singoli cubetti a metà con acqua. Per risultati ottimali, assicurati che tutte le foglie di menta siano immerse nell’acqua. Mettiamo la teglia nel congelatore la teglia per almeno un’ora o finché non è completamente solida. Una volta congelato, versare altra acqua fino a raggiungere la parte superiore della padella, quindi congelare di nuovo.

Esistono innumerevoli modi diversi per utilizzare questi cubetti di menta. La versatilità di questi cubetti di menta è impressionante.

Ad esempio, possono servire come bel tocco finale per i tuoi cocktail, tè freddo, limonata e altre gustose bevande. Oltre ad essere esteticamente gradevoli, questi cubetti di menta sono bombe aromatiche in attesa di essere scatenate.

Questi cubetti di menta possono essere utilizzati anche per tutti i tipi di ricette. Basta buttarli via e aspettare che il ghiaccio si sciolga. Non preoccuparti, l’acqua in eccesso non influirà sul prodotto finale.

Ecco qua, una breve guida per congelare la menta: perché dovresti congelare la menta e i modi migliori per farlo.

Ricorda solo che se vuoi prolungare la durata di conservazione delle tue erbe fresche, considera di metterle nel congelatore.

IL prossimo Articolo: Le foglie di sedano possono essere congelate? – Il modo migliore