Il 'ri-make' del Maestoso, occupato a Milano