Meccanoscritto

di: Collettivo MetalMente con Wu Ming 2 e Ivan Brentari

Questa storia inizia in un archivio speciale di una città particolare. È il 2012 quando Ivan Brentari spulcia faldoni all’Archivio del lavoro di Sesto S. Giovanni, la “Stalingrado” d’Italia. Tra le scartoffie, spunta una risma di carta velina. Comincia a leggere e… no, non sono comunicati stampa o verbali di assemblee.[...]

Storia delle storie del femminismo

di: Cinzia Arruzza Lidia Cirillo

I femminismi sono numerosi, non omologabili e spesso in conflitto tra loro. Tuttavia l’unicità del comune punto di riferimento (le donne) obbliga a usare all’occorrenza anche il singolare. Il femminismo è infatti il movimento sociale, politico e culturale con cui in tempi e contesti diversi delle donne hanno tentato di svincolarsi da una relazione di potere che non può essere assimilata ad altre.[...]

Sono rom e ne sono fiera

Dalle baracche romane alla Sorbona
di: Anina Ciuciu

Anina ha 26 anni, ed è rom. Oggi studia alla Sorbona per diventare magistrato. Prima di riuscirci però ha conosciuto i terribili viaggi per migrare dalla Romania, gli squallidi campi nomadi italiani, la miseria, la necessità di chiedere l’elemosina per strada, gli insulti dei passanti e poi dei compagni di classe. [...]

Ni una menos

Dichiariamo guerra alla violenza di genere
di: Degender Communia

La violenza di genere è un problema culturale, politico, sociale ed economico, ha fattori psicologici e simbolici, ma non solo. Pesano anche le condizioni materiali di vita che crescono d’importanza man mano che la crisi si drammatizza e imbarbarisce le relazioni sociali.[...]

Nota quotidiana

La "Road to revolution" è partita

Sono 4.585 gli euro raccolti per la nostra campagna di crowdfunding. Il nostro viaggio tra le parole della rivoluzione è ufficialmente partito.

Tempi moderni

Non si tratta di trash televisivo

Degender Communia

Si vuole ridurre quanto successo ad una mera questione di trash televisivo, ma in realtà il “fenomeno delle donne dell’Est” è l’esempio perfetto dell’intreccio tra genere, razza e classe sociale. Quello delle donne che lasciano il loro paese per venire a svolgere i lavori di cura è un fenomeno che va posto nella sua dimensione reale: mercificazione dei ruoli di genere e sfruttamento del lavoro.

Nota quotidiana

I femminismi: la storia delle storie

Giovanna Pezzuoli

Un nuovo movimento femminista è oggi più che mai urgente, un movimento che dovrebbe partire proprio dalle donne più vulnerabili alle politiche di austerità, alla violenza maschile, alle discriminazioni sui posti di lavoro, contrapponendosi al femminismo lean in, falsamente universalista.

In movimento

Pigneto da leggere - Un sabato al mese per la Bibliodiversità

Libreria Alegre

Dal 4 marzo al 27 maggio, 4 sabati in strada con "Pigneto da leggere", iniziativa che intreccia le esperienze di 20 editori indipendenti romani con le associazioni e istituzioni sociali e culturali del quartiere.

Tempi moderni

Siamo onesti: l’inclusione dei rom non interessa a nessuno e i diritti umani sono un optional

Carlo Stasolla*

Rileggendo a mente fredda quanto avvenuto a Follonica, si prende atto di quanto la lotta alla discriminazione in Italia sia ferma all’anno zero.

Nota quotidiana

La rivoluzione di febbraio

Lev Trotsky

Il 23 febbraio di cento anni fa - 8 marzo per il nostro calendario - scoppia, in modo largamente spontaneo, la rivoluzione di febbraio, prima fase di ciò che accadrà in ottobre. Ecco come racconta quel giorno Trotsky in "Storia della rivoluzione russa" che ripubblicheremo nei prossimi mesi.

Accade a sinistra

I Lama stanno in Tibet

Porpora Marcasciano*

A quarant'anni dall'evento più ricordato del movimento del Settantasette, vi proponiamo il racconto di quella giornata che fa Porpora Marcasciano dal suo particolare angolo di visuale in "AntoloGaia. Vivere sognando e non sognare di vivere: i miei anni Settanta".

Al palo della morte

Storia di un omicidio in una periferia meticcia
di: Giuliano Santoro
ì

La mia guerra di Spagna

di: Mika Etchebéhére

Nuova Rivista Letteraria

Nuova rivista Letteraria n. 4 Nuova Serie - novembre 2016

n° 14

Silvia Albertazzi, Dario Berveglieri, Gianluca Bucci, Wolf Bukowski, Stefano Calanchi, Giuseppe Ciarallo, Ilaria Ciarallo, Girolamo De Michele, Claudio Dionesalvi, Federico Faloppa, Franco Foschi, Luca Gavagna, Agostino Giordano, Carlo Manzo, Antonio Montefusco, Cristina Muccioli, Alberto Prunetti, Sergio Rotino, Giuliano Santoro, Alberto Sebastiani, Paolo Vachino, Massimo Vaggi.