La santa crociata del porco

di: Wolf Bukowski

Raccontarlo, questo maiale che ci ossessiona.
Il porco ci possiede: umanizzato e sorridente nei cartoons, sterminato a milioni ogni giorno, evocato per disprezzare insultare bestemmiare, il Sus scrofa domesticus popola i nostri incubi a occhi aperti. [...]

Cinquant'anni dopo

1967-2017 I territori palestinesi occupati e il fallimento della soluzione a due Stati
di: Chiara Cruciati Michele Giorgio

È trascorso mezzo secolo da quando le forze armate israeliane sbaragliarono con la Guerra dei sei giorni gli eserciti arabi e presero il controllo del resto della Palestina storica. Da allora innumerevoli sono state le risoluzioni internazionali e decine i “piani di pace”, tra cui gli accordi di Oslo del 1993.[...]

Al centro di una città antichissima

La storia indicibile di un partigiano e di chi lo uccise
di: Rosa Mordenti

Renato, partigiano e giornalista dell’Unità morto nel 1952 a trent’anni per mano della moglie Maria Luisa, è il nonno dell’autrice. Rosa ha amato molto sua nonna e non ha mai conosciuto suo nonno, anzi – proprio per questa storia indicibile – in famiglia non ne ha quasi mai sentito parlare. [...]

El minuto

Indagine su una storia napoletana nella Buenos Aires dei militari
di: Pino Narducci

L’autore è il Pm napoletano noto per aver scoperto “Calciopoli”. Oltre al suo lavoro ha due grandi passioni: la sua città e l’Argentina.
Per caso scopre che nella terribile vicenda dei desaparecidos argentini degli anni Settanta, c’è anche una storia napoletana. È la storia di Rosaria Grillo, nata a Napoli, tra i 30mila desaparecidos assassinati dal regime dei militari dopo il golpe del ’76.[...]

Rassegna dal web

Si alza il sipario sul lavoro

Roberto Greco*

Dall'11 al 16 settembre al Teatro Argentina a Roma lo spettacolo teatrale "Ritratto di una nazione - L'Italia al lavoro" con al suo interno anche lo spettacolo "Meccanicosmo" tratto dal libro "Meccanoscritto". Un teatro inchiesta dove il lavoro è declinato nei suoi molteplici modi presenti.

Rassegna dal web

Nuove scritture working class: nel nome del pane e delle rose

Alberto Prunetti (da Giap)*

Quello che una scrittura working class dovrebbe fare, è fornire un nuovo immaginario a una nuova working class che esiste già come classe in sé. L’esempio del libro Meccanoscritto è fondamentale: mette in tensione le storie operaie di ieri e di oggi e ricostruisce la memoria del conflitto.

Nota quotidiana

La vera storia di nonno Renato, giornalista e partigiano a Roma

di Barbara Bonomi Romagnoli (da La27ora)*

"Fino a quel momento avevo avuto in testa solo la sua morte e avrei messo le mani solo nel dolore. Invece Lizzani mi ha raccontato del gruppo di amici che erano e di cui non sapevo nulla, delle risate che si son fatti e allora ho capito che potevo raccontarne la vita prima ancora della morte"

Nota quotidiana

Come l'Italia sta rinunciando a cercare la verità sul caso Regeni

Lorenzo Declich (da Vice)*

Tra l'invio del nuovo ambasciatore in Egitto e la riabilitazione del regime di al-Sisi, il governo italiano sembra sempre meno interessato a fare davvero luce sull'omicidio del dottorando.

Corrispondenze

Edgardo Lander: «Solo la Costituzione chavista può evitare una guerra civile»

Intervista di Paco Martinez (da il manifesto)*

Sui media nazionali e internazionali si identifica l’«opposizione» con la destra ma per i sondaggi più affidabili, gran parte dei venezuelani oggi rifiuta il governo. È un ampio spettro di popolazione: da piccoli gruppi di sinistra a una serie di attori prima chavisti poi disincantati dal governo Maduro.

In movimento

Tesi (provvisorie) sul contropotere

Emmanuel Rodríguez e Brais Fernández*

Il contropotere è una strategia appropriata alla frammentazione della politica dello stato e della crisi capitalista. Piuttosto che una riununcia ad affrontare il problema del potere, il contropotere si comprende a partire dalla crisi della forma moderna del potere: lo stato.

Nota quotidiana

Il senso del maiale

Giuliano Milani (da Internazionale)

Dietro il pretesto della difesa di presunte tradizioni sotto attacco (come quelle padane difese dai leghisti o quelle laiche difese in Francia dal Front national) si stia procedendo a un processo di identificazione del nemico su basi identitarie, un processo che non promette niente di buono.

gli altri articoli

Dal femminismo dell'élite alle lotte di classe nella riproduzione
George Souvlis e Ankica Čakard intervistano Cinzia Arruzza
Prove di coscienza di classe
Cesare De Michelis (Domenicale del Sole 24 Ore)

Sono rom e ne sono fiera

Dalle baracche romane alla Sorbona
di: Anina Ciuciu

Meccanoscritto

di: Collettivo MetalMente con Wu Ming 2 e Ivan Brentari

Nuova Rivista Letteraria

Nuova rivista Letteraria n. 5 Nuova Serie - maggio 2017

n° 15

Silvia Albertazzi, Daniel Bensaid, Wolf Bukowski, Giulio Calella, Giuseppe Ciarallo, Maria Rosa Cutrufelli, Valerio Evangelisti, Franco Foschi, Luigi Franchi, Roberto Gastaldo, Luca Gavagna, Daniele Giglioli, Agostino Giordano, PLV, Fabrizio Lorusso, Franco Minganti, Cristina Muccioli, Gian Piero Piretto, Alberto Prunetti, Sergio Rotino, Gino Scatasta, Alberto Sebastiani, Paolo Vachino.