Ni una menos

Dichiariamo guerra alla violenza di genere
di: Degender Communia

La violenza di genere è un problema culturale, politico, sociale ed economico, ha fattori psicologici e simbolici, ma non solo. Pesano anche le condizioni materiali di vita che crescono d’importanza man mano che la crisi si drammatizza e imbarbarisce le relazioni sociali.[...]

Sono rom e ne sono fiera

Dalle baracche romane alla Sorbona
di: Anina Ciuciu

Anina ha 26 anni, ed è rom. Oggi studia alla Sorbona per diventare magistrato. Prima di riuscirci però ha conosciuto i terribili viaggi per migrare dalla Romania, gli squallidi campi nomadi italiani, la miseria, la necessità di chiedere l’elemosina per strada, gli insulti dei passanti e poi dei compagni di classe. [...]

Tabloid inferno

Confessioni di una cronista di nera
di: Selene Pascarella

Riguardo ai gialli più discussi si sente spesso parlare dell’esistenza di tre verità: fattuale, mediatica e giudiziaria. Ma i piani sono molto più intrecciati di quanto si pensi. [...]

L'alternativa all'Europa del debito

Dopo Brexit e caso greco, un Piano B contro l'austerità
di: AA. VV.

Negli ultimi anni la politica europea si è distinta per la tenacia con cui ha perseguito politiche d’austerità finalizzate al contenimento della spesa sociale e all’introduzione di processi di privatizzazione e precarizzazione. Oggi, come reso visibile prima dal caso greco e poi dal Brexit inglese, il processo europeo è in stato di crisi non solo economica ma anche di consenso. [...]

In movimento

Non una di meno! La marea in movimento

Non una di meno*

Vogliamo NON UNA DI MENO a occupare lo spazio pubblico, a riprendersi la decisione sul corpo e sulla vita, a incarnare la forza – immensa – delle donne.

Nota quotidiana

Fidel Castro: un bilancio

Antonio Moscato*

Fidel Castro è stato venerato sinceramente dalla maggioranza dei cubani, ma anche considerato da altri responsabile di tutti i problemi dell’isola. In ogni caso è stato indubbiamente un grande trascinatore. Guevara, anche nel momento in cui stava lasciando Cuba, aveva ribadito la sua grande ammirazione per lui.

Nota quotidiana

Capitana Mika

Maria Rosa Cutrufelli (da Leggendaria)

La storia di Mika in realtà parla di noi, perché ci pone degli interrogativi brucianti (sul coraggio e sulla paura, sulla politica e sulla ribellione) che ancora non hanno trovato risposta.

Rassegna dal web

La ballata delle narrazioni tossiche

Enrico Manera (Da Doppiozero)*

Con autoironia e senza autoindulgenza, Pascarella ci mostra come la sete di fiction e il suo sfruttamento commerciale, nichilista e parossistico, sia alla base della degenerazione del giornalismo.

Nota quotidiana

Ricordate l'anti-berlusconismo? I pericoli dell'anti-trumpismo

Cinzia Arruzza

Per opporsi a Trump bisogna evitare di fare l'errore commesso con Berlusconi in Italia, abbandonando una volta per tutte l’idea che il "menopeggismo", che ha già causato seri danni, sia un’opzione perseguibile.

Nota quotidiana

Escaping #TabloidInferno 1/3

Selene Pascarella

Come si costruiscono narrative di liberazione partendo dalla cronaca nera?

Corrispondenze

Pablo Iglesias: Trump e il momento populista

Pablo Iglesias*

La crisi finanziaria del 2007, prima o poi, avrebbe dovuto avere una traduzione politica. Negli USA si chiama Trump, in Francia Le Pen e in Spagna Podemos. Ci assomigliamo in qualcosa? In niente, quello che si assomiglia sono i momenti politici.

gli altri articoli

Al palo della morte

Storia di un omicidio in una periferia meticcia
di: Giuliano Santoro
ì

La mia guerra di Spagna

di: Mika Etchebéhére

Nuova Rivista Letteraria

Nuova rivista Letteraria n. 4 Nuova Serie - novembre 2016

n° 14

Silvia Albertazzi, Dario Berveglieri, Gianluca Bucci, Wolf Bukowski, Stefano Calanchi, Giuseppe Ciarallo, Ilaria Ciarallo, Girolamo De Michele, Claudio Dionesalvi, Federico Faloppa, Franco Foschi, Luca Gavagna, Agostino Giordano, Carlo Manzo, Antonio Montefusco, Cristina Muccioli, Alberto Prunetti, Sergio Rotino, Giuliano Santoro, Alberto Sebastiani, Paolo Vachino, Massimo Vaggi.